Annunci Auto

Volkswagen Scirocco

Conosciuto con il nome di progetto 938 doveva avere la trazione anteriore e motore raffreddato a liquido montato all'avantreno. Contemporaneamente alla berlina, chiamata Golf, venne subito prevista una versione coupé, destinata a sostituire l’incompresa 914 (Volkswagen-Porsche), e la Karmann Ghia. Anche questa realizzazione fu affidata a Giorgetto Giugiaro che disegnò un coupé con portellone posteriore e linea di cintura che saliva all'altezza del finestrino posteriore. La produzione e l'assemblaggio delle carrozzerie venne affidata alla Karmann. Presenta nel 1974 la Scirocco, aveva come base la Golf. La trazione era anteriore, così come il motore, raffreddato a liquido e dotato di distribuzione monoalbero in testa. Il telaio era di tipo portante (monoscocca). I freni anteriori erano a disco. Disponibile in tre versioni: L, LS e TSA rispettivamente con i motori:
1100 cc carburatore singolo;
1500 cc a carburatore singolo 70 CV;
1500 cc a carburatore doppio corpo 80cv;
1600 cc a iniezione 110 CV disponibile dal 1978.
Tutte con cambio manuale a 4 rapporti. Gli interni anticipavano componenti (plancia, sedili) della Golf. La prima serie, che uscì di listino nel 1981, ebbe un buon successo e precedette di alcuni mesi il lancio della Golf. Nel 1981 arriva la seconda serie completamente ridisegnata in collaborazione con la Karmann. La meccanica rimaneva la stessa , e per andare incontro alle nuove esigenze di mercato furono aumentate l’abitabilità interna e il bagagliai. Anche gli interni erano nuovi, gli allestimenti erano: CL, GL, GT, GTI. e montava i motori della serie precedente:
1300 cc con 60 CV versione CL;
1600 cc con 75 CV versione GL;
1800 cc con 90 CV versione GT;
1800 cc con 112 CV versione GTI;
Dal 1984 è disponibile la versione GTX identica alla GTI nella meccanica, ma più caratterizzata sportivamente nell'estetica, sostituita nel 1986 dalla GTI 16v, con motore16 valvole con 136CV. Fu l'ultima, nel 1988 fu dalla Corrado. Nel 2008 arriva la terza serie ne frontale richiama la Golf VI. L’abitacolo offre spazio per quattro persone, tutte ospitate da sedute individuali sportive. Al debutto, la gamma motori è articolata su tre unità, tre a benzina dotate di turbo-compressore ed una diesel:
1400 cc TSI con 122 CV o 160 CV;
2000 cc TSI Edition con 210 CV;
2000 cc TDI con 140 CV;
2000 cc TDI con 170 CV disponibile dal 2009;
2000 cc con 265 CV nella versione R disponibile dal 2010.
Per sono equipaggiate serie un cambio manuale a sei rapporti, opzionale il doppia frizione DSG a sei marce, in attesa di adottare l'evoluzione di quest'ultimo, sempre DSG a 7 marce doppia frizione.