Annunci Auto

New Beetle

La New Beetle nasce dall'idea di rievocare le linee del mitico Maggiolino, grazie hai designer Mays e Thomas in forze al piccolo centro stile aperto dalla Volkswagen in California nei primi anni novanta. Nel 1993, il prototipo è finalmente pronto, i due designer si decidono a presentarlo alla dirigenza Volkswagen. Fortunatamente, la Casa in quel momento non ha nulla di significativo da presentare al Salone di Detroit del 1994, e alla dirigenza pare che quel curioso prototipo possa quantomeno attirare l'attenzione del pubblico. Le reazioni della stampa e del pubblico sono favorevoli la vettura diventa la protagonista del Salone di Detroit. La Volkswagen mette in cantiere la New Beetle, dopo le modifiche necessarie per adattare lo stile del prototipo alla meccanica della Golf, unico modo per consentire una produzione di serie a costi ragionevoli. L’auto è pronta nel 1997 per essere prodotta negli stabilimenti Massico al posto del vecchio Maggiolino. Nel 1998 arriva sul mercato americano ed è un successo, in Europa, invece, dopo un certo entusiasmo iniziale, inizia un lento calo, svantaggiata dalle dimensioni e dal prezzo. In Italia La New Beetle non ha avuto in Italia successo che hanno avuto altri costruttori come la Mini e la 500. Dell'originale Maggiolino, la nuova New Beetle mantiene la forma estetica, visto che la meccanica è derivata dalla Golf IV. Come il pianale e l'intera meccanica, anche i motori provenivano dalla Golf . I motori al debutto erano due a benzina e uno turbo diesel a iniezione diretta:
2000 cc 4 cilindri in linea 8 valvole con 115 CV;
2000 cc 4 cilindri in linea 20 valvole con turbo con 150 CV;
1900 cc 4 cilindri in linea con 90.
Nel 2003 arriva la Beetle cabriolet con un aggiornamento che riguarda anche versione chiusa, e una nuova gamma di motori:
1400 cc benzina 75 CV;
1600 cc benzina 101 CV;
1900 TDI diesel con 105 CV;
L’ultimo rifacimento della New Beetle si è avuto nel 2005, dove furono modificati i paraurti, i gruppi ottici e le finiture interne. Il nuovo Maggiolino arriva nel 2012 abbandonando in Italia il nome Beetle, la commercializzazione illustrata da Luca De Meo sarà specifica per ogni nazione, ma in comune ci saranno il nuovo design e la meccanica. Il nuovo stile della vettura punta sulla verticalizzazione del parabrezza, all’appiattimento del tetto e alla rastremazione del lunotto. La gamma di motorizzazioni e l’abitacolo sono cresciuti rispetto al passato gli allestimenti disponili sono: Beetle, Design e Sport. I motori sono i benzina: 1.2 litri TSI da 105 CV, 1.4 litri TSI da 160 CV e 2.0 litri TSI da 200 CV e i diesel: 1.6 litri TDI da 105 CV e 2.0 litri TDI 140 CV, tutti abbinabili al cambio doppia-frizione DSG.